Ottavio Leoni e la ritrattistica a disegno protobarocca

Ottavio Leoni e la ritrattistica a disegno protobarocca

La ritrattistica a disegno di Ottavio Leoni (1578-1630) restituisce un'altissima declinazione del genere non solo in età protobarocca. La cronotassi del vasto corpus dei fogli datati, attraverso i personaggi che dal 1600 al 1630 la innervano, pone in luce la rete evolutiva di legami collezionistici che il volume affronta anche sotto angolazioni inedite, rideterminando il portato stilistico e culturale dell'intensa, anche solitaria ricerca di un naturalismo rappresentativo affatto singolare, non meno originalmente tradotto nella dimensione calcografica.